← Indietro

Genova e il suo mare

Da Via del Campo al borgo di Boccadasse, per scoprire una Genova più intima.

Genova e il suo mare

Italia, paese di santi, poeti e navigatori. È a Genova che nei secoli si sono concentrati soprattutto i navigatori. Ma anche un indimenticabile poeta. Profondamente votato alla sua terra, Fabrizio De Andrè ha cantato questa città, le sue vie, i personaggi che le animavano. È proprio da Via del Campo, protagonista di una celebre canzone di De Andrè, che parte questo itinerario alla ricerca della Genova più genuina.

Gli antichi carruggi, le strette strade interne che dal centro portano fino al mare oggi sono il centro nevralgico del turismo di Genova, dove ci si avventura alla ricerca di un'ottima fetta di focaccia, la "fugassa". A via del Campo c'è anche il ''negozio-museo di Gianni Tassio che ha interamente dedicato la sua attività a Fabrizio De Andrè. A pochi passi, in quella che era la casa dell'eroe Giuseppe Mazzini, un altro celebre genovese, è stato allestito il Museo del Risorgimento'''.

Arrivati davanti al mare, ci si trova al cospetto del magnifico insieme del Porto Vecchio, un incredibile caleidoscopio di modernità, che ben si sposa, però, con gli antichi palazzi del lungomare. È soprattutto in seguito alle Colombiadi del 1992 che il Porto Vecchio ha cambiato il suo aspetto. All'origine di questo mutamento, la costruzione dell'imponente Bigo, un ascensore rotante, che regala l'esperienza unica di una vista a 360 gradi sulla città. A due passi si può visitare anche il celebre Acquario di Genova, uno dei più grandi d'Europa. Nelle sue vasche, oltre 70, si trovano più di 600 specie di animali, fra i quali delfini, foche, squali, pinguini. Il vicino Museo dell'Antartide è unico nel suo genere e la Bolla di Renzo Piano colpisce il visitatore con la sua forma avveniristica. Dal porto è anche possibile trovare un battello per fare una gita che permette di ammirare Genova da un'altra angolazione.

Di nuovo lungo le vie che portano al centro di Genova, si attraversa Porta Soprana, uno degli antichi ingressi della città, e si incontrano lungo il cammino la magnifica Chiesa di San Lorenzo, la Cattedrale, e il Palazzo Ducale. In questo imponente palazzo oggi sono ospitate importanti mostre. Si arriva quindi alla Casa di Cristoforo Colombo, dove visse il celebre navigatore e scopritore genovese prima di imbarcarsi nella grande impresa che lo portò in America. La tappa successiva è alla Lanterna, il vecchio faro di Genova. Ancora oggi questa struttura alta 117 metri è il simbolo di questa città di navigatori. È possibile anche salire su una delle due torri della Lanterna, per poterne godere una vista mozzafiato.

Attraversando i cinque chilometri di Corso d'Italia si entra in una Genova un po' più intima. Sul lungomare che va dalla Fiera del Mare a Boccadasse si susseguono stabilimenti balneari e ville aristocratiche. La strada culmina appunto nel piccolo borgo di pescatori di Boccadasse. Qui tutto sa di salsedine e ancora oggi questa propaggine di Genova è governata dai pescatori. Oltre a qualche genovese, che la domenica viene qui per un gelato con vista mare.

Itinerari

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0.00 Km

Grand Hotel Miramare

S. Margherita Ligure

0.00 Km

Vis à Vis

Sestri Levante

A partire da € 249,00

0.00 Km

Il Borgo di Genova

Genova

0.00 Km

Villa Edera

Moneglia

0.00 Km

Hotel Miramare

Sestri Levante

A partire da € 283,20

0.00 Km

Imperiale Palace Hotel

Santa Margherita Ligure

Altri link utili
Liguria (tutti gli hotel)
Genova Hotels